AIACE - Associazione Italiana Amici Cinema d'Essai

Cinema senza barriere

english

|

italiano

Home / Cinema senza barriere / Il Progetto

PROGETTO

A partire dal 2005 a Milano, per la prima volta in Italia, è stato attivato un nuovo servizio per chiunque ami il cinema anche se diversamente abile. Infatti, sull’esempio di altri Paesi europei come Inghilterra, Francia e Svezia, dove gli  spazi attrezzati in questo senso sono oggi numerosi, è stata resa possibile a persone con disabilità della vista e dell’udito la fruizione di pellicole cinematografiche in sala.

In Italia i tentativi in questo senso sono sempre stati sporadici, soprattutto in occasione di rassegne o festival che hanno proposto pellicole sottotitolate con commento dedicato ai non udenti.

L’esperienza di un servizio continuativo per persone con disabilità della vista e dell’udito è stato attivato, per la prima volta in Italia, da AIACE a Milano, in collaborazione con la Provincia di Milano e una fondazione bancaria. Visto il successo ottenuto, si è ritenuto importante espandere il progetto, incentrato sul cinema di qualità, anche ad altre città (Roma e Bari) attente ai bisogni della popolazione diversamente abile ed alla necessaria integrazione tra le persone.

Il progetto e gli obiettivi

Cinema senza barriere® è il cinema per tutti: una proposta che nasce per condividere cultura, per promuovere la parità nell’uso di un genere di intrattenimento abitualmente destinato esclusivamente alla parte abile della popolazione; l’iniziativa vuole consolidare una nuova cultura del rispetto e dell’integrazione tra due mondi che sicuramente si conoscono ma che si frequentano poco. Questo è un aspetto innovativo delle tante iniziative che in ogni territorio civile vengono messe a punto per migliorare l’inserimento dei diversamente abili nel tessuto sociale, al fine di garantire dignità e parità di diritti per tutti. La manifestazione ha in sé un messaggio molto forte quando afferma che persone abili e disabili potranno andare al cinema assieme, nella stessa sala, per godere dello stesso film.

Mentre nei supporti DVD distribuiti per l’Home Video è spesso presente la sottotitolazione per non udenti e in qualche sporadico caso il commento audio per i non vedenti, il circuito delle sale cinematografiche italiane non è ad oggi attrezzato in questo senso.

Grazie ad una serie di nuove tecnologie digitali, è però possibile fornire entrambi i servizi.

Con un sistema di sincronizzazione la normale proiezione viene implementata con dati aggiuntivi, restando comunque fruibile dalle persone senza problemi di vista e di udito: sullo schermo appaiono dei sottotitoli contenenti i dialoghi e alcune indicazioni aggiuntive sui rumori, la musica o la provenienza della frase, mentre chi ne ha bisogno può ascoltare in cuffia il commento audio che descrive azioni, stati d’animo, situazioni e paesaggi. In quest’ultimo caso si innestano nella colonna sonora le descrizioni necessarie alla comprensione del film, senza mai coprire i dialoghi e i rumori importanti.

Con Cinema senza barriere® si crea una struttura, attrezzata con tecnologia DTS, in grado di programmare stabilmente film per non vedenti e non udenti: vengono preparate alcune pellicole selezionate dal gruppo di lavoro capofila (A.I.A.C.E.- Milano, in collaborazione con Raggio Verde di Roma).

La lavorazione dei film (preparazione del testo di commento, dei sottotitoli per non udenti, speakeraggio e registrazione audio) fa sì che essi diventino un “prodotto finito”. Infatti le pellicole di normale distribuzione, verso le quali, su precisa richiesta delle Associazioni dei disabili, ci si orienterà maggiormente, possono essere noleggiate in tutte le regioni italiane e gli ausili prodotti da Raggio Verde, partner tecnico dell’iniziativa, restano a disposizione per eventuale circuitazione in altre sale che si dichiarino interessate.

Cinema senza barriere® vuole rompere l’isolamento del disabile: il cinema piace a tutti ed è possibile fruirne anche se si è non vedenti, ipovedenti o sordi.